La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

giovedì 24 novembre 2011

Pubblico impiego–Mansioni superiori dirigenziali di fatto–Requisiti

Tribunale di Ascoli Piceno, Ufficio del Giudice del Lavoro, dott. Pier Giorgio Palestini, 14 ottobre 2011, n. 1016.

Il pubblico dipendente che sostenga di svolgere di fatto mansioni dirigenziali deve provare non solo tale esercizio in concreto, ma anche fornire i dati relativi all’impegno in termini qualitativi e quantitativi che tale superiore mansione comporti.

La funzione dirigenziale, ai sensi degli artt. 17, 19, 20 1 21 del d.lgs. n. 165/2001, è caratterizzata dal contenuto decisorio, l’elevato grado di autonomia e conseguente responsabilità, correlata alla verifica dei risultati conseguiti da parte degli organi preposti ed al rischio di revoca dell’incarico stesso.

La predisposizione di pareri tecnici e nulla osta non configura l’autonomia decisoria tipica del dirigente.