La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

martedì 9 agosto 2011

Edilizia residenziale pubblica-Domanda acquisto alloggio-Trasmissibilità agli eredi-Non sussiste

Corte Appello Ancona, 2 nov. 2010 – 10 febb, 2011, Torresi c. IACP Ascoli P. (est. Formiconi)

La domanda di acquisto presentata dall’assegnatario di un alloggio di edilizia residenziale pubblica ai sensi della legge 560/1993 non attribuisce alcun diritto all’effettiva cessione dell’alloggio, neppure determinando in capo all’IACP l’obbligo di alienazione, rimanendo nella piena discrezionalità di quest’ultimo ogni decisione in proposito, tenuto conto della necessaria verifica dei requisiti di legge in ordine alle condizioni personali del richiedente ed alla determinazione del prezzo di alienazione.

Il diritto dell’assegnatario di un alloggio di edilizia residenziale pubblica alla cessione in proprietà dell’alloggio stesso non è trasmissibile iure hereditatis, in quanto trattasi di un diritto strettamente correlato alle condizioni personali del titolare, che la legge attribuisce direttamente in caso di morte dell’assegnatario solo a determinate condizioni, rimesse al preventivo accertamento dell’Istituto a ciò preposto (v. per l’affermazione del principio Cass. 18738/2004).