La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

giovedì 28 aprile 2011

Reato di clandestinità - Contrario normativa europea - Disapplicazione

Corte di giustizia europea, 28 aprile 2011 n. C-61/11

Il reato di clandestinità, introdotto in Italia nel 2009 dal “pacchetto sicurezza”, è contrario alla normativa dell’Unione.
I giudici nazionali dovranno disapplicare la disposizione interna, che prevede la reclusione fino a quattro anni in caso di mancato allontanamento del clandestino, ed applicare al suo posto la più morbida direttiva europea sui rimpatri.

F. Machina Grifeo, La Corte di giustizia boccia il reato di clandestinità, Guida al Diritto On Line