La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

sabato 26 marzo 2011

Relazioni sindacali–D.lgs 150/09-Applicabilità dal 1°.1.2011-CCNL vigenti in contrasto-Disapplicazione

Tribunale di Venezia, Sez. Lavoro, 12 marzo 2011, n. 325
E’ da escludersi che l‘Amministrazione abbia posto in essere una condotta antisindacale per il solo fatto che il Dirigente Scolastico abbia assunto la propria posizione contraria alla trattativa integrativa su alcune delle materie di cui all‘art. 6 lett. m) del CCNL Scuola — a partire dal 31.12.2011; in realtà egli si è attenuto alle previsioni di cui alla circolare ministeriale 7/2010 nonché alle note inviate dalla Direzione regionale in data 13.1.2011 e 27.1.2011; anche la recente circolare 1/2011 del 17.2.2011 stabilisce che i contratti integrativi non sono più efficaci ove non adeguati alla ripartizione di competenze tra fonte unilaterale e fonte collettiva di cui al D.Lgs. 150/09.
A far data dall’1.1.2011 la contrattazione integrativa non può svolgersi sulle materie attribuite all’esclusiva competenza del dirigente, e ciò con specifico riferimento alla organizzazione degli uffici ed alla gestione del personale, nonostante ciò componi - contrariamente a quanto previsto per la generalità delle loro disposizioni — la sostanziale disapplicazione delle norme contenute nei contratti collettivi nazionali vigenti al momento dell’entrata in vigore del D.Lgs. 150/09 che rimettevano alla contrattazione collettiva integrativa materie riferite all’organizzazione degli uffici ed alla gestione del personale, salvo doversi garantire comunque alle OO.SS. il diritto all’informazione.