La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

mercoledì 3 novembre 2010

Gara-Polizza fideiussoria-Copia non conforme–Autentica successiva-Inammissibilità

TAR Lombardia, Sez. I, 13-26 ottobre 2010, n.  7071

La polizza fideiussoria prodotta in gara dalla ricorrente, richiesta a pena di esclusione, e priva di autentica notarile della firma della società rilasciante, come prescritto , non può considerarsi sanabile mediante la copia prodotta, a seguito  di  richiesta  di  integrazione,  in quanto quest’ultima costituisce  un  documento  del  tutto nuovo, recante una sottoscrizione apposta successivamente al termine di scadenza per la presentazione delle offerte.

La possibilità di integrare anche i documenti richiesti a pena di esclusione  ove presentino  mere  irregolarità  formali, non è applicabile alla fattispecie in esame in quanto, pur volendo ritenere la mancanza dell’autentica notarile una mera irregolarità sanabile, in nessun caso la commissione avrebbe potuto accettare ad integrazione un documento richiesto  a  pena  di  esclusione  venuto  ad  esistenza  dopo  la  scadenza  del termine per la presentazione delle offerte (TAR Lombardia, Milano, Sez. I, 15 ottobre 2010, n. 6961).