La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

sabato 18 settembre 2010

Contravvenzioni - Oblazione - Prescrizione di regolarizzazione dell'organo di vigilanza - Non è necessaria

Cass. pen., Sez. III, 5 maggio 2010, n. 26758

 

La circostanza che l'organo di vigilanza, nel comunicare al P.M. la notizia di reato, non abbia impartito alcuna prescrizione di regolarizzazione all'imputato, mostrando così di determinarsi a non impartirne alcuna (ciò che può legittimamente fare), non impedisce, nell'immediato, al trasgressore, proprio in ragione della constatazione dell'avvenuta regolarizzazione, di chiedere all'organo di vigilanza di essere comunque ammesso all'oblazione in sede amministrativa (ex art. 21, comma 2, cit.) ovvero non impedisce, successivamente, all'imputato di chiedere al giudice di essere ammesso all'oblazione ordinaria in sede giudiziaria nella stessa misura agevolata dell'oblazione in sede amministrativa.

 

(Testo integrale nella Cartella Condivisa)