La maggior parte della gente dedica più tempo a evitare i problemi che a tentare di risolverli

La maggior parte della gente dedica più tempo ad evitare i problemi, che a tentare di risolverli (H. Ford)

sabato 27 giugno 2009

Requisiti acustici edifici - Sospensione normativa tra privati

Legge 7 luglio 2009, n. 88 ("Legge comunitaria 2008")

 

Art. 11, comma 5

 








    5. In attesa del riordino della materia, la disciplina relativa ai requisiti acustici passivi degli edifici e dei loro componenti di cui all’articolo 3, comma 1, lettera e), della legge 26 ottobre 1995, n. 447, non trova applicazione nei rapporti tra privati e, in particolare, nei rapporti tra costruttori-venditori e acquirenti di alloggi sorti successivamente alla data di entrata in vigore della presente legge.


    6. L’articolo 10 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 194, è abrogato.


 

La stessa Corte di Cassazione, con sentenza n. 4963/21001 ha stabilito che la legge  n. 447/95 attiene a rapporti di natura pubblicistica che, intercorrenti tra la p.a. e i privati esercenti le atticità contemplate dalla norma. Di conseguenza la predetta legge 447 non si applica nei rapporti tra privati.


(E. Rendina, Tra i privati sospese le regole contro il rumore, Il Sole 24 Ore, 27 giugno 2009, pag. 29)